schizofrenia-corti-da-legare-rassegna

Schizofrenia

La schizofrenia è un disturbo che spesso nel senso comune viene confuso con la “doppia personalità”, in realtà il termine fu coniato perché doveva rappresentare la scissione quale sintomo, caratteristica peculiare del disturbo. La schizofrenia è un disturbo psichiatrico complesso e multiforme. Intacca tutte le aree del funzionamento lavorativo, sociale, relazionale e affettivo, per questo richiede una presa in carico multidisciplinare e globale.

I termini tecnici che spesso vengono utilizzati sono una distinzione tra i cosiddetti sintomi “positivi” che indicano un eccesso o una distorsione delle tipiche funzionalità e “negativi”, che invece indicano una mancanza di qualche aspetto che è solitamente presente nel funzionamento normotipico.

Due dei sintomi che spiegano la patologia sono i deliri e le allucinazioni. I deliri sono disturbi del pensiero ed hanno connotazioni che non sono aderenti a un principio di realtà, ciò significa in altri termini che l’esame di realtà risulta compromesso. Mentre le allucinazioni sono disturbi percettivi, possono riguardare tutti i sensi ma le più comuni sono quelle uditive e visive, laddove cioè si vedono o si sentono cose o persone che in realtà non esistono.

Relatori

Interverranno durante l’evento

Federica Sorino

Psicologa

claudio-politi-autore-relatore

Claudio Politi

Autore

schizofrenia-corto-teatrale

Corto Teatrale: “Il poeta visionario”

Il poeta ha combattuto la Grande Guerra. Durante una missione sui ghiacciai ha distrutto una rete di cunicoli nemica. Ma non sapeva che la rete era già stata conquistata: e centinaia di commilitoni sono morti. È un episodio immaginario, ma nella mente del poeta è la più sofferta delle verità. La Grande Guerra è stata combattuta da altri mentre lui si trovava in manicomio. Vi si trova ancora, e scrive e declama. La sua musa si chiama Fabia, e Fabia assomiglia incredibilmente alla sua infermiera. Ma l’infermiera esiste davvero, mentre Fabia è un’allucinazione. L’infermiera vuole aiutarlo, mentre la musa continua a torturarlo rammentandogli quanto (mai) fatto durante la guerra. Ma c’è un momento di evasione dalla realtà che non è allucinatorio. Lui stesso dice di non volere la salute, ma la salvezza: e quello è il suo momento salvifico. È la poesia, sua “vera” ragione di vita.

Info

Tessera dell’associazione richiesta per accedere

Date:

16 Marzo 2018

Location

Nuovo Teatro Orione, Roma.


Resta aggiornato e accedi a tutte le iniziative

Richiedi la tessera dell’associazione

Le nostre iniziative hanno bisogno di te.

Richiedi la tessera dell’associazione Corti da Legare e partecipa a tutti gli eventi e gli approfondimenti in programma.